Posted By On 22 gen 2015

Il bouquet della sposa era in passato un simbolo di purezza e fertilità, il suo profumo aveva lo scopo di tenere a distanza gli spiriti maligni portando fortuna agli sposi, ecco perché generalmente era fatto di fiori d’arancio, bianchi come la purezza e profumati.

Oggi il fiore più classico è la rosa,che simboleggia l’amore felice e, nei suoi diversi colori, rappresenta significati differenti, purezza,tenerezza,passione,gelosia.

In Italia diverse sono le tradizioni che lo accompagnano. Per alcuni è l’ultimo regalo da fidanzati  che l’uomo fa alla futura sposa, per altri è la suocera a regalarlo. Di sicuro alla fine del matrimonio è tradizione che la sposa lo lanci alle amiche nubili presenti  e la fortunata che riuscirà a prenderlo dovrebbe sposarsi entro l’anno.

Per quanto riguarda le forme che lo caratterizzano abbiamo il classico bouquet rotondo che ben si accompagna ad abiti corti, il bouquet a cascata, che ben si accompagna ad un abito con strascico ( mi raccomando all’altezza della sposa, se non è molto slanciata meglio rinunciarci, si rischierebbe di accorciare ancora di più la sua figura), il bouquet aperto e voluminoso che ben si accompagna con abiti alla caviglia ed infine il bouquet a fascio ideale per una sposa in tailleur.

Mi raccomando se indossate un abito colorato fate in modo che i fiori del bouquet abbiano le stesse nuance di colore dell’abito,mentre se indossate un abito bianco potete scegliere un bouquet colorato.

Come sempre ho scelto per voi delle foto di bouquet che mi piacciono, spero possano piacere anche a voi.

STAY TUNED! 

FC

 

8f5d8e40cb2367905966c4894abba912                               bouquet_marthastewart

 

 

 

bouquet                              59320920061270321HCPFWsgSc

 

 

 

marthastewartcascade-291x300                     images


Categorys: blog

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>